Ecomuseo Alta Val Sangone

logo ecomuseo

 

 

 

 

ecomuseo“L’ecomuseo è una pratica partecipata di valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, elaborata e sviluppata dalla comunità locale anche per il tramite di un soggetto organizzato nella prospettiva dello sviluppo sostenibile.”

(dalla Carta di Catania – 2007)

“L’Ecomuseo è il ripensamento partecipato di un luogo, e di una comunità,
non tanto per salvaguardare il passato ma soprattutto per progettare un futuro.
Perché ognuno di noi ha diritto di vivere in un luogo che, insieme alle proprie radici,
offra un senso, un vanto di appartenenza, un motivo di esistere e di abitare, per non dover necessariamente piegarsi alle omologanti offerte della “civiltà globale”, dove il mondo è uguale dappertutto.“

(E. Camanni)

 

Dal particolare e intenso legame che unisce la gente di montagna e le sue tradizioni con il territorio e l’ambiente spesso ostile, nasce il progetto ecomuseale proposto dal Comune di Coazze in collaborazione con i comuni limitrofi: Giaveno e Valgioie.

L’Ecomuseo dell’Alta Val Sangone si articola nello studio e nella valorizzazione dei luoghi e degli strumenti propri della quotidianità, attraverso un costante lavoro di collaborazione con la popolazione locale.

Attualmente l’Ecomuseo ospita un Museo della Resistenza, il LABSOL, Laboratorio Didattico del Suolo, il Laboratorio di tessitura e l’Ufficio turistico.

 

logo resistenza

 

logo labsol

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.